Care Colleghe e cari Colleghi, Care Studentesse e cari Studenti,
alla luce del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che entrerà in vigore domani, ho riunito questa mattina l'“Unità di crisi di Ateneo” per valutare i provvedimenti da adottare per le attività di formazione e ricerca.

Si ritiene che possano e debbano essere confermate tutte le attività che il Senato Accademico, nella sua delibera del 26 ottobre, aveva già ritenuto necessario che si svolgessero in presenza.

In particolare, e fino al 4 dicembre, tutte le lezioni saranno erogate con modalità a distanza. Viceversa, proseguiranno in presenza, nel più stretto rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, laboratori didattici, esercitazioni pratiche e tirocini (questi ultimi salva la disponibilità dell’ente ospitante).

Cosi potranno svolgersi in presenza le attività finalizzate alla redazione di tesi di laurea.

Sempre in presenza potranno essere effettuati gli esami scritti di profitto, mentre gli esami orali di profitto e gli esami di laurea si svolgeranno a distanza.

Proseguono regolarmente, nella più rigorosa conformità al Protocollo anti-Covid, le attività di ricerca nei laboratori e nelle biblioteche.

Provvedimenti specifici potranno essere comunicati nei prossimi giorni da ProRettori e Dirigenti anche allo scopo di ottimizzare il funzionamento di alcune aree dell’Ateneo.

Purtroppo, la pandemia richiede misure di grande attenzione e la necessità di applicarle per un periodo superiore a quanto auspicato dal Senato Accademico.

Pur in un momento di grande difficoltà, la nostra Università sta facendo e continuerà a fare il massimo per la formazione degli studenti e per proseguire le attività di ricerca.

I più cordiali saluti.

Francesco Svelto
Rettore dell’Università di Pavia