Obiettivi formativi

Il corso di laurea magistrale a ciclo unico, della durata di cinque anni, forma e abilita alla professione di restauratore dei beni culturali attraverso un percorso ampio e strutturato che coniuga solide competenze culturali in ambito umanistico e scientifico con lo sviluppo dell'abilità manuale e con la consapevolezza dei problemi di ordine etico e deontologico relativi alla conservazione e al restauro dei beni culturali. Il percorso formativo professionalizzante attivato è il n. 6 - Strumenti musicali - strumentazioni e strumenti scientifici e tecnici.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea magistrale, appartenente alla classe LM-45 delle Lauree in Musicologia e Beni musicali di cui al D.M. 16 marzo 2007 (GU n. 157 del 9 luglio 2007 - Suppl. ordinario n. 155), mira a una formazione ampia e differenziata, nelle metodologie e nei repertori, di un musicologo in grado di svolgere professioni per le quali è richiesta un'approfondita conoscenza della storia e della teoria della musica, e in grado di condurre ricerche originali nel settore.

Durante il percorso formativo gli studenti acquisiscono un'approfondita conoscenza storica e teorica della musica e dei suoi modi di diffusione, nonché competenze nelle discipline linguistiche, storiche, filosofiche e scientifiche applicate ai diversi ambiti del sapere musicale; perfezionano l'utilizzo dei principali strumenti informatici applicati alla ricerca musicologica e la capacità di esprimersi in forma scritta e orale almeno in una lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano.

Obiettivi formativi

Fornisce agli studenti avanzate competenze di carattere storico, teorico, critico e metodologico nelle aree e nei settori relativi allo sviluppo delle arti (architettura, pittura, scultura, arti applicate) dal Medioevo all'età contemporanea, con particolare attenzione alle fonti, ai metodi e agli strumenti della ricerca scientifica in ambito storico-artistico, nonch&egrave nella gestione dei beni artistici*.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea, appartenente alla classe L-1 delle Lauree in Beni culturali di cui al DM 16 marzo 2007 (GU n. 155 del 6 luglio 2007 - Suppl. Ordinario n. 153), si prefigge di fornire, tramite una preparazione ad ampio spettro e una solida formazione metodologica, sia conoscenze di base nell'ambito della musicologia storica, della musicologia sistematica e dell'etnomusicologia, sia competenze nei settori rivolti alla tutela, gestione e fruizione dei beni musicali teatri, biblioteche, musei, enti concertistici e media). Alla base del percorso formativo si collocano le tematiche fondamentali relative a entrambi gli ambiti.

Obiettivi formativi

Il corso di laurea interclasse in Scienze letterarie e dei beni culturali è un corso triennale che unisce le due classi L10 - Lettere e L1 - Beni culturali. Lo studente indica al momento dell'immatricolazione in quale delle due classi intende conseguire il titolo di studio. Lo studente può comunque modificare la sua scelta, purchè questa diventi definitiva al momento dell'iscrizione al terzo anno.
Il corso di laurea fornisce agli studenti una solida formazione di base, metodologica e storica sia nel campo della storia e della valorizzaione dei beni culturali sia nell'ambito degli studi linguistici, filologici e letterari dell'età antica, medievale e moderna attraverso una interazione continua tra discipline e prospettive differenti, nello spirito di un proficuo confronto tra cultura classica e moderna.