Luca Bagetto

Fotografia prof. Bagetto
Professore associato

Luca Bagetto (Torino, 1963) è professore associato di Filosofia Teoretica presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia; ha studiato a Torino, alla scuola di Gianni Vattimo, e con Reiner Wiehl presso il Philosophisches Seminar di Heidelberg, con il patrocinio della Alexander von Humboldt-Stiftung. È docente presso l’Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata (IRPA) di Milano. È membro dei Comitati scientifici del Centro Studi Filosofico-religiosi “Luigi Pareyson”, della collana Filosofie dell’economia delle edizioni Mimesis, e della collana La critica delle edizioni Eurilink (Link Campus University, Roma). Si è occupato di ermeneutica e secolarizzazione (Decisione ed effettività. La via ermeneutica di Dietrich Bonhoeffer, Genova, Marietti, 1991), del rapporto tra comprensione e storia nella scuola torinese (Il pensiero della possibilità. La filosofia torinese come storia della filosofia, Torino, Paravia, 1995), e della interruzione della continuità nel pensiero di Hegel (La figura della parola. Visione e comunicazione nella Fenomenologia dello spirito, Torino, Trauben, 2000). Ha studiato la questione del riconoscimento della realtà attraverso la rappresentazione (Etica della comunicazione. Che cos’è l’ermeneutica filosofica, Torino, Paravia, 1999) e il problema della dimensione non soggettiva degli a priori (L’espressione del servo muto. Mente e mondo dopo Kant, Torino, Trauben, 2005). Attualmente (2020) si occupa del problema del potere e della sua rappresentazione; dello stato di eccezione e del rapporto della legge con la sua interruzione; del diritto dell’astratto nel contesto della globalizzazione (Il teatro della crisi. La legge del mercato e la sua interruzione, con M. Baldi, Milano-Udine, Mimesis, 2015; Geofiscalità. Il dilemma di Giano tra cifra tellurica e continente digitale, con P. Valente, Roma, Eurilink University Press, 2017; San Paolo. L’interruzione della legge, Milano, Feltrinelli, 2018).

Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Università di Pavia
Studio 1
Interno: 201
Tel: (+39)0372/25575 - 0372/33925
email:
S.S.D. M-FIL/01
Curriculum Vitae [PDF]
Pubblicazioni

Didattica

Corsi

  • Estetica
  • Filosofia teoretica A
  • Filosofia teoretica B

Per maggiori informazioni e per visualizzare il programma degli insegnamenti effettuare una ricerca all'interno del Catalogo insegnamenti di Ateneo, compilando solo il campo "Parola chiave".

Orari di ricevimento

In considerazione del permanere della situazione sanitaria, i colloqui con gli studenti devono essere previamente concordati per email, all'indirizzo , oppure all'indirizzo

Avvisi

  • Gli esami di Estetica e di Filosofia Teoretica di mercoledì 9 settembre e di mercoledì 23 settembre (ore 9.45), si svolgeranno sulla piattaforma Meet (tra gli strumenti di Google). Gli studenti verranno invitati via email a collegarsi. Seguirò l'ordine di iscrizione. 

  • Buongiorno,

    Il testo d'esame del corso di Estetica di quest'anno è L. Pareyson, Verità e interpretazione, Milano, Mursia. Mi hanno riferito che il saggio è di difficile reperibilità. Nelle librerie risulta esaurito, e le biblioteche sono chiuse. Vi aggiorno presto sulla soluzione del problema. 

    Sto cercando di caricare su Kiro le pagine di Pareyson, Verità e interpretazione, in pdf. Per ora ho qualche problema: ne ho scannerizzate 111 ma ne appaiono solo 6. Lunedì 20 spero di risolvere il problema.

    Circa i testi d'esame di Filosofia Teoretica, per il modulo A avrei pensato a questi due testi:

    1) C. Schmitt, Teoria del partigiano, Milano, Adelphi, 2005.

    2) C. Schmitt, Teologia politica. Quattro capitoli sulla dottrina della sovranità, in Id., Le categorie del 'politico', Bologna, Il Mulino. pp. 27-86.

    Chi volesse concordare un altro testo può scrivermi all'indirizzo  oppure .

      




Luca Bagetto

Fotografia prof. Bagetto

Luca Bagetto (Torino, 1963) è professore associato di Filosofia Teoretica presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia; ha studiato a Torino, alla scuola di Gianni Vattimo, e con Reiner Wiehl presso il Philosophisches Seminar di Heidelberg, con il patrocinio della Alexander von Humboldt-Stiftung. È docente presso l’Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata (IRPA) di Milano. È membro dei Comitati scientifici del Centro Studi Filosofico-religiosi “Luigi Pareyson”, della collana Filosofie dell’economia delle edizioni Mimesis, e della collana La critica delle edizioni Eurilink (Link Campus University, Roma). Si è occupato di ermeneutica e secolarizzazione (Decisione ed effettività. La via ermeneutica di Dietrich Bonhoeffer, Genova, Marietti, 1991), del rapporto tra comprensione e storia nella scuola torinese (Il pensiero della possibilità. La filosofia torinese come storia della filosofia, Torino, Paravia, 1995), e della interruzione della continuità nel pensiero di Hegel (La figura della parola. Visione e comunicazione nella Fenomenologia dello spirito, Torino, Trauben, 2000). Ha studiato la questione del riconoscimento della realtà attraverso la rappresentazione (Etica della comunicazione. Che cos’è l’ermeneutica filosofica, Torino, Paravia, 1999) e il problema della dimensione non soggettiva degli a priori (L’espressione del servo muto. Mente e mondo dopo Kant, Torino, Trauben, 2005). Attualmente (2020) si occupa del problema del potere e della sua rappresentazione; dello stato di eccezione e del rapporto della legge con la sua interruzione; del diritto dell’astratto nel contesto della globalizzazione (Il teatro della crisi. La legge del mercato e la sua interruzione, con M. Baldi, Milano-Udine, Mimesis, 2015; Geofiscalità. Il dilemma di Giano tra cifra tellurica e continente digitale, con P. Valente, Roma, Eurilink University Press, 2017; San Paolo. L’interruzione della legge, Milano, Feltrinelli, 2018).

Professore associato
Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Università di Pavia
Studio 1
Interno: 201
Tel: (+39)0372/25575 - 0372/33925
email:
Curriculum Vitae [PDF]
Pubblicazioni

Didattica

Corsi

  • Estetica
  • Filosofia teoretica A
  • Filosofia teoretica B

Per maggiori informazioni e per visualizzare il programma degli insegnamenti effettuare una ricerca all'interno del Catalogo insegnamenti di Ateneo, compilando solo il campo "Parola chiave".

Orari di ricevimento

In considerazione del permanere della situazione sanitaria, i colloqui con gli studenti devono essere previamente concordati per email, all'indirizzo , oppure all'indirizzo

Avvisi

  • Gli esami di Estetica e di Filosofia Teoretica di mercoledì 9 settembre e di mercoledì 23 settembre (ore 9.45), si svolgeranno sulla piattaforma Meet (tra gli strumenti di Google). Gli studenti verranno invitati via email a collegarsi. Seguirò l'ordine di iscrizione. 

  • Buongiorno,

    Il testo d'esame del corso di Estetica di quest'anno è L. Pareyson, Verità e interpretazione, Milano, Mursia. Mi hanno riferito che il saggio è di difficile reperibilità. Nelle librerie risulta esaurito, e le biblioteche sono chiuse. Vi aggiorno presto sulla soluzione del problema. 

    Sto cercando di caricare su Kiro le pagine di Pareyson, Verità e interpretazione, in pdf. Per ora ho qualche problema: ne ho scannerizzate 111 ma ne appaiono solo 6. Lunedì 20 spero di risolvere il problema.

    Circa i testi d'esame di Filosofia Teoretica, per il modulo A avrei pensato a questi due testi:

    1) C. Schmitt, Teoria del partigiano, Milano, Adelphi, 2005.

    2) C. Schmitt, Teologia politica. Quattro capitoli sulla dottrina della sovranità, in Id., Le categorie del 'politico', Bologna, Il Mulino. pp. 27-86.

    Chi volesse concordare un altro testo può scrivermi all'indirizzo  oppure .