Ingrid Pustijanac

Immagine provvisoria segnaposto
Professore associato

Si occupa dello studio dei linguaggi musicali contemporanei con particolare attenzione allo studio delle fonti dei processi compositivi, della teoria dell’interpretazione musicale, sound studies e il rapporto tra la musica d’arte e le tradizioni orali. Ha pubblicato lavori su diversi autori (Grisey, Berio, Donatoni, Filidei, ecc.), compresa la monografia György Ligeti. Il maestro dello spazio immaginario (LIM, Lucca 2013).

Ha diretto il Coro della Facoltà di Musicologia dal 2001 al 2013.

È coordinatore del gruppo di ricerca DALM (Dialogic Approaches to Living Musics/Approcci dialogici alle musiche viventi) del Dipartimento di Musicologia e Beni culturali di Cremona. Dal 2012 è membro del gruppo di ricerca GRIAMI (Groupe de Recherche sur l’Acte musical et interartistique, Université de Strasbourg) e dal 2019 parte del progetto internazionale ACTOR (Actor, Creation, Teaching of Orchestration, University of McGill, Canada). Fa parte dell’Editorial board della rivista “Archival notes. Sources and Research from the Institute of Music“ (Fondazione Cini, Venezia).

Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Università di Pavia
Studio 3
Interno: 203
Tel: (+39)0372/25575 - 0372/33925
email:
S.S.D. L-ART/07
Curriculum Vitae [PDF]
Pubblicazioni

Didattica

Corsi

  • Modalità e analisi musicale 1
  • Storia delle forme e delle tecniche compositive 3

Per maggiori informazioni e per visualizzare il programma degli insegnamenti effettuare una ricerca all'interno del Catalogo insegnamenti di Ateneo, compilando solo il campo "Parola chiave".

Orari di ricevimento

Il ricevimento in presenza si svolgerà fino al 13 novembre 2020
tutti i martedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00

dal 13 novembre invece
tutti i lunedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00

Per consentire una corretta organizzazione delle presenze in Dipartimento tutti gli studenti sono pregati di concordare l'orario specifico con la docente via mail scrivendo a

È previsto anche il ricevimento telematico che va concordato sempre via mail.

Avvisi




Ingrid Pustijanac

Immagine provvisoria segnaposto

Si occupa dello studio dei linguaggi musicali contemporanei con particolare attenzione allo studio delle fonti dei processi compositivi, della teoria dell’interpretazione musicale, sound studies e il rapporto tra la musica d’arte e le tradizioni orali. Ha pubblicato lavori su diversi autori (Grisey, Berio, Donatoni, Filidei, ecc.), compresa la monografia György Ligeti. Il maestro dello spazio immaginario (LIM, Lucca 2013).

Ha diretto il Coro della Facoltà di Musicologia dal 2001 al 2013.

È coordinatore del gruppo di ricerca DALM (Dialogic Approaches to Living Musics/Approcci dialogici alle musiche viventi) del Dipartimento di Musicologia e Beni culturali di Cremona. Dal 2012 è membro del gruppo di ricerca GRIAMI (Groupe de Recherche sur l’Acte musical et interartistique, Université de Strasbourg) e dal 2019 parte del progetto internazionale ACTOR (Actor, Creation, Teaching of Orchestration, University of McGill, Canada). Fa parte dell’Editorial board della rivista “Archival notes. Sources and Research from the Institute of Music“ (Fondazione Cini, Venezia).

Professore associato
Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali
Università di Pavia
Studio 3
Interno: 203
Tel: (+39)0372/25575 - 0372/33925
email:
Curriculum Vitae [PDF]
Pubblicazioni

Didattica

Corsi

  • Modalità e analisi musicale 1
  • Storia delle forme e delle tecniche compositive 3

Per maggiori informazioni e per visualizzare il programma degli insegnamenti effettuare una ricerca all'interno del Catalogo insegnamenti di Ateneo, compilando solo il campo "Parola chiave".

Orari di ricevimento

Il ricevimento in presenza si svolgerà fino al 13 novembre 2020
tutti i martedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00

dal 13 novembre invece
tutti i lunedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00

Per consentire una corretta organizzazione delle presenze in Dipartimento tutti gli studenti sono pregati di concordare l'orario specifico con la docente via mail scrivendo a

È previsto anche il ricevimento telematico che va concordato sempre via mail.

Avvisi